La cancellazione dall’albo è pronunciata dal Consiglio Direttivo dell’Ordine su richiesta dell’interessato e previo controllo dell’avvenuto pagamento della quota annuale di iscrizione.
Per ottenere la cancellazione occorre inviare la richiesta alla segreteria in forma cartacea a mezzo posta (anche ordinaria) firmata in originale, compilata in ogni sua parte e corredata della prevista marca da bollo da € 16,00 utilizzando esclusivamente il  modulo previsto (inserire)

La richiesta DEVE pervenire entro il 30 NOVEMBRE di ogni anno per l’anno successivo. In via del tutto eccezionale, esclusivamente per coloro che cessano l’attività professionale per pensionamento entro il 1 gennaio, è prevista una proroga al 20 Gennaio dell’anno medesimo di avvenuta quiescenza.

L’OMESSA O RITARDATA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CANCELLAZIONE SECONDO I TERMINI PREVISTI, comporta necessariamente il pagamento della quota di iscrizione per l’anno corrente e per l’importo totale. La quota annua di iscrizione all’albo, è  in carico a ciascun iscritto per qualsiasi periodo di iscrizione compreso tra il primo gennaio e il 31 dicembre di ogni anno e non prevede alcun tipo di parcellizzazione.

Tutti gli iscritti al 1 gennaio sono tenuti al pagamento della quota per intero.

RICHIESTA CANCELLAZIONE

Moduli necessari per la cancellazione dall’Ordine